Tende da sole PDF Stampa E-mail
  
Lunedì 01 Settembre 2008 00:00
Avrei intenzione di far installare delle tende da sole sul soffitto del mio balcone: sono tenuto a darne avviso al proprietario del balcone sovrastante il mio?

Egregio Lettore,
nel merito è opportuno precisare alcuni aspetti che riguardano le tipologie di balconi che possono essere rinvenute su un edificio.
I balconi non possono essere considerati beni comuni in quanto, non essendo elementi strutturali dell’edificio, non sono stati neanche elencati nelle parti previste dall’art. 1117 del codice civile. Essi sono elementi accidentali destinati al servizio dei soli piani che vi accedono.
Solo alcune parti degli stessi, quali frontalini, parapetti e intradosso, possono ritenersi comuni per la rilevanza decorativa e architettonica che svolgono; aspetto non riscontrabile nei fabbricati privi di qualsiasi uniformità lineare ed architettonica (cfr. Sent. Cassazione n. 7603 del 1999).
Esistono due tipi di balconi: quelli aggettanti, ossia sporgenti dalla muratura del fabbricato, e quelli incassati nelle murature perimetrali dell’edificio: i diritti dei proprietari cambiano in funzione della tipologia di balcone posseduto.
Mentre per i balconi incassati nella facciata si configura una presunzione di comunione della soletta tra i proprietari dei due piani l’uno all’altro sovrastanti in quanto assolvono contemporaneamente alla funzione di separazione, sostegno e copertura (cfr. Cassazione n. 283 del 16/01/1987), per i balconi aggettanti la soletta è da considerarsi di proprietà esclusiva di coloro che ne hanno il calpestio: pertanto per le spese di manutenzione e ricostruzione della stessa non è applicabile la ripartizione al 50% dei proprietari dei piani l’un l’altro sovrastanti sancita dall’art. 1125 del cod. civile (cfr. Cassazione n. 14576 del 30/07/2004).
Nella sua domanda non si evince quali tipi di balconi siano presenti sull’edificio in questione e pertanto Le darò una duplice risposta. In virtù delle distinzioni suddette, qualora i balconi di sua proprietà fossero aggettanti, sicuramente dovrà chiedere il consenso al proprietario del piano sovrastante prima di procedere ad installare le tende da sole sull’estradosso della soletta del balcone. Ciò al fine di evitare incomprensioni e problemi di qualunque natura (anche legali).
Qualora i balconi di sua proprietà fossero incassati nella muratura perimetrale dell’edificio non dovrà chiedere alcun consenso al proprietario del piano sovrastante per l’installazione delle tende da sole (ma è opportuno dargliene comunicazione).
Inoltre, concludo ricordando a tutti i lettori che prima d’installare tende da sole è doveroso rispettare le norme in materia sicuramente esistenti nel Regolamento Edilizio adottato dal Comune di appartenenza.

Sperando di esserLe stato d’aiuto, porgo distinti saluti

Vincenzo CAPOBIANCO


Si invitano i Sigg.ri Lettori a far pervenire le proprie domande al Sig. Capobianco Vincenzo alla redazione del giornale, Via Madonna di Ponza, 04023 Formia (LT) – Tel/Fax 0771-772050 oppure inviandole per email: amm.cond.vcapobianco@libero.it